mercoledì 31 marzo 2010

LA LINGUA ITALIANA

Da quasi un anno non scrivo un post in questo blog.

Sono indotto a farlo perché alla televisione, sui giornali e perfino su qualche libro scolastico sento bistrattare la nostra bella lingua da personaggi che si ritengono istruiti. E non si tratta di persone qualsiasi, ma addirittura di presentatori, giornalisti e scrittori affermati.

Non parlo solo dell'uso improprio dei congiuntivi, quanto "piuttosto" dell'abitudine ormai diffusa di schiaffare "piuttosto" in luogo di una semplice "O". Infatti sempre più spesso si sente dire:

- Mangio mele, piuttosto che pere;- Vado a Roma piuttosto che a Milano- e via di seguito, mentre si dovrebbe dire:-Mangio mele o pere- Vado a Roma o a Milano.-

Questo benedetto "piuttosto" è, come si sa, un avverbio che significa: "più volentieri, invece, in luogo di" e non "o, oppure. . ."

Ma quello che mi infastidisce di più è quel continuo intercalare di "cioè. . . voglio dire. . . un attimino." L'ultima perla l'ho sentita da un politico che tuonava:". . . nella misura in cui è necessario sviluppare tutto un certo tipo di discorso per risolvere l'annoso problema. . . "

Sicuramente la soluzione di quell' annoso problema sarà trovata solo quando qualcuno avrà capito il significato di quella frase misteriosa. Ma intanto il politico avrà finito il suo bravo comizio e qualcuno l'avrà perfino applaudito. Ma veniamo al "te" introdotto nientemeno che da Maurizio Costanzo, al posto del pronome personale soggetto "tu". "Te mangi mele. . . Te vai a Roma . . . "al posto di "Tu mangi mele. . .Tu vai a Milano". Ora lo usano tutti con vero e proprio compiacimento. Non voglio certo atteggiarmi a sapientone, ma mi ricordo che i miei insegnanti mi riempivano le pagine di fregacci blu anche per molto meno. E cosa dire degli acronimi usati soprattutto dai politici, per far finta di dire cose importanti ! E dell'uso dell'inglese per dire cose italiane!

Voglio dire. . .cioè. . . piuttosto. . . in ultima analisi. . . OGM. . . TFR. . . question time. . . poffarbacco ! ! !


4 Commenti:

Alle 31 marzo 2010 12:56 , Blogger Sergio ha detto...

Era ora che riprendessi!
Come non essere d'accordo con quanto sostieni?
I peggio sono proprio i giornalisti, seguiti dai politici.

A proposito di inglesismi, ti sei dimenticato ... "mission".

 
Alle 9 aprile 2010 15:08 , Blogger Sergio ha detto...

Toni, perché non pubblichi sul tuo blog qualche poesia????

 
Alle 23 aprile 2010 05:49 , Blogger Aliza ha detto...

caro Toni grazie del commento che hai lasciato nel mio blog. Bello anche il tuo ultimo post...bello e molto utile. A presto spero, ciao A.

 
Alle 26 aprile 2010 02:34 , Blogger Aldo ha detto...

Ho preso piacere a leggere i tuoi diversi post e spero come Sergio che tu ti rimetta a scriverne altri. Visto il soggetto dell'ultimo, quasi quasi mi vergogno a scrivere nel mio italiano scolastico... come al solito, mi mancano le parole "giuste" per esprimere quello che vorrei dire. Sappi che pure l'uso della lingua francese e soggetto agli stessi problemi. E che dire del linguaggio SMS !

 

Posta un commento

Iscriviti a Commenti sul post [Atom]

<< Home page